PERIODICO IN FORMATO DIGITALE ISSN 2038-4351
 

Ricerca RICERCA AVANZATA
Print Page
  Direttore del network : dott. Paolo Loro Direttori scientifici: dott. Paolo Loro, avv. Raffaello Gisondi, dott. Gabriele Lami, ing. Antonio Iovine  
Espropriazione per la pubblica utilità URBIM - edilizia e urbanistica

 Il 42-bis tues presuppone il vincolo

La disposizione di cui all’art. 42 bis del testo unico sugli espropri n. 327 del 2001, comma 1, si applica solo in presenza dei presupposti da essa previsti e cioè quando una autorità utilizza un bene immobile per scopi di interesse pubblico e tale bene sia stato modificato in assenza di un valido ed efficace provvedimento di esproprio o dichiarativo della pubblica utilità. Essa si riferisce ai casi in cui vi sia stato un vincolo preordinato all’esproprio, seguito dalla attivazione del procedimento espropriativo, e poi il decreto di esproprio non sia emanato o sia stato annullato un atto delle fasi del medesimo procedimento, come articolato dall’art. 8 del testo unico.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 





















Powered by Next.it