ISSN 2038-4351

Ricerca RICERCA AVANZATA
Print Page
  Direttore del network : dott. Paolo Loro Direttori scientifici: dott. Paolo Loro, avv. Raffaello Gisondi, dott. Gabriele Lami, ing. Antonio Iovine  
Espropriazione per la pubblica utilità URBIM - edilizia e urbanistica
  • HOME
  • Notizie
  • Edilizia
  • Abusi edilizi
  • INTEGRA IL REATO DI LOTTIZZAZIONE ABUSIVA NEGOZIALE LA CESSIONE DI UNA PORZIONE IMMOBILIARE FRAZIONATA TALE DA MUTARNE LA DESTINAZIONE GIURIDICA

 Integra il reato di lottizzazione abusiva negoziale la cessione di una porzione immobiliare frazionata tale da mutarne la destinazione giuridica

Integra il reato di lottizzazione abusiva negoziale non solamente l'avvenuta cessione di una porzione immobiliare in maniera tale che, attraverso il suo frazionamento attuato per via contrattuale, ne sia irreversibilmente mutata la destinazione giuridica, ma, trattandosi di un reato di pericolo, anche il compimento di atti che siano astrattamente idonei a dare corso ad una trasformazione del territorio diversa da quella divisata con gli strumenti di programmazione urbanistica adottati dagli organi competenti; atti fra i quali vi è anche, in caso di lottizzazione negoziale, la offerta in vendita dei singoli lotti abusivamente frazionati.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 































Powered by Next.it