PERIODICO IN FORMATO DIGITALE ISSN 2038-4351
 

Ricerca RICERCA AVANZATA
Print Page
  Direttore del network : dott. Paolo Loro Direttori scientifici: dott. Paolo Loro, avv. Raffaello Gisondi, dott. Gabriele Lami, ing. Antonio Iovine  
Espropriazione per la pubblica utilità URBIM - edilizia e urbanistica

 Le fasce di rispetto stradale sono vincoli di inedificabilità assoluti

Nella fascia di rispetto autostradale (ampia 60 m. ex D.M. 1° aprile 1968, n. 1404) il vincolo di inedificabilità è assoluto, stante l’esigenza di assicurare la libera utilizzabilità da parte del concessionario dell’autostrada. Tale carattere assoluto connota anche il vincolo di 25 mt. valido per le opere realizzate nel centro abitato ai sensi dell’art. 9 L. n. 729-1961, ancorché derogabile. Pertanto, in tale prospettiva, ai fini del condono in sanatoria, sono irrilevanti le caratteristiche dell’opera abusiva, per la quale deve procedersi alla demolizione. Infatti, il vincolo di inedificabilità è funzionale al perseguimento di interessi e utilità pubbliche e trova una giustificazione che non ammette prova contraria.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 





















Powered by Next.it